domenica 6 maggio 2012

Brioches

Questa ricetta è nata dalla voglia di riciclare un po' di cioccolato rimasto dalle uova di Pasqua, con cui ho farcito alcune delle brioches. Cosa c'è di meglio che svegliarsi la mattina e fare colazione con una brioche al cioccolato?





Ingredienti per circa 18 brioches medio-piccole:
  • 250 gr. di farina (metà 00 e metà manitoba)
  • 60 gr. di burro morbido
  • 125 gr. di zucchero
  • 180 ml. di latte
  • 12,5 gr. di lievito di birra (metà panetto)
  • 1 uovo
  • latte per pennellare
  • zucchero a velo

Ho sciolto il lievito nel latte appena tiepido insieme a un cucchiaino dello zucchero necessario.

Nel frattempo ho preparato l'impasto iniziando a mescolare con una forchetta le due farine, il burro tagliato a cubetti e lo zucchero.


Ho unito l'uovo, sempre amalgamando con la forchetta.


Ho aggiunto il latte con lievito e ho trasferito il composto sulla spianatoia per terminare di impastare il panetto di pasta brioche.




Ho messo a lievitare in una ciotola infarinata e coperta con uno strofinaccio. Io ho lasciato lievitare per circa 4 ore, ma 2 ore dovrebbero essere sufficienti.

Ho ripreso l'impasto, l'ho diviso in due panetti e li ho stesi formando due cerchi di 0,3 cm. di spessore.
Il primo l'ho diviso in 8 spicchi e su ognuno ho messo un pezzo di cioccolato, il secondo l'ho diviso in 10 spicchi formando del briochine piccole che ho lasciato vuote all'interno.


Ho arrotolato ogni spicchio dando la classica forma dei cornetti...




... e ho messo a lievitare nel forno chiuso per 2 ore.




Prima di infornare ho spennellato le brioches con del latte e ho messo a cuocere in forno caldo a 180° per 25 minuti. Verso la fine della cottura ho coperto le teglie con della carta stagnola perché le brioches stavano scurendo troppo.

Ho sfornato, lasciato raffreddare e spolverato con zucchero a velo.


Questo tipo di pasta tende a diventare secca in breve tempo, già il giorno dopo le mie brioches non erano più morbide. Io le ho messe a scaldare per qualche secondo nel forno a microonde, ma consiglio di consumarle tutte nel giro di una giornata. Se le brioches sono troppe potete congelarle ben distanziate su un vassoio subito dopo aver dato la forma e quando volete cuocerle le lasciate scongelare (solitamente per tutta la notte) in modo che possano fare la seconda lievitazione e poi le cuocete normalmente.

2 commenti:

  1. Ciao, devono essere veramente buone...appena ho il freezer più vuoto, le faccio anch'io...
    ti rubo la ricetta... XD
    Natascia

    RispondiElimina
  2. Ruba ruba... Poi fammi sapere come sono venute ;)
    Grazie per essere passata!
    Valentina

    RispondiElimina